17 novembre, Giornata Mondiale dei neonati prematuri – luci viola accese in simbolo

(c.s.Uff. Cong. Stato)  Sabato 17 novembre si celebra il World Prematurity Day, giornata mondiale della prematurità. Si parla di nascita prematura quando il bambino viene alla luce prima della 37° settimana di gravidanza

 

Ogni anno, nascono in tutto il mondo 15 milioni di bambini pretermine, ovvero uno su dieci e questo numero è in costante aumento a causa dalla crescita delle gravidanze a rischio. Un bambino nato prima del tempo non è ancora pronto per adattarsi alla vita fuori dal grembo materno; presenta infatti un’immaturità della maggior parte di organi e apparati. Maggiore è l’anticipo della nascita, più elevato è il grado di immaturità funzionale e, di conseguenza, la necessità di cure.

 


San Marino si avvale del servizio dell’Unità Operativa di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia (T.I.N.) dell’Ospedale Infermi di Rimini, centro di eccellenza a livello nazionale. Collegata al reparto di terapia intensiva, presta la propria collaborazione “La Prima Coccola”, Associazione di Volontariato Onlus, nata dall’impegno fra genitori e operatori della T.I.N., e che supporta e assiste anche le famiglie sammarinesi coinvolte in questo delicato percorso. 

 


La Giornata Mondiale della Prematurità viene celebrata per aumentare la consapevolezza in merito alle nascite premature, alle possibili conseguenze e alla loro prevenzione. Il colore viola contraddistingue questa giornata, infatti, in tante città Italiane e del mondo, sabato 17 novembre saranno illuminati di viola piazze, edifici e monumenti.