BSM e Università: accordo per fornire nuovi servizi agli studenti

(c.s.BSM) Banca di San Marino si è aggiudicata il Bando pubblico di selezione per l’offerta di servizi bancari e finanziari all’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, a beneficio di docenti, staff non accademico e studenti.

 

L’accordo prevede vantaggiose opportunità come un prestito d’onore che garantisce agli studenti meritevoli fino a 25.000 Euro, denominato BExcellent, e un prestito fino a 5.000 Euro per agevolare gli studenti nell’acquisto di materiale di supporto allo studio, chiamato BEasy.

 

Secondo quanto riportato nell’intesa, in futuro potranno essere implementate soluzioni innovative come una carta di Ateneo ricaricabile con la funzione di tessera di riconoscimento e utilizzabile per i pagamenti a San Marino e all’estero, una APP per il pagamento innovativo delle rate universitarie, iniziative a sostegno di Spinoff e Startup Universitarie.

 

L’accordo con l’Ateneo sammarinese fa parte di un percorso di servizio al Paese e alle sue persone che BSM ha intrapreso da tempoha dichiarato l’Amministratore Delegato Domenico Lombardi – investire in formazione, innovazione e sviluppo rientra nel DNA del nostro Istituto e ci rende particolarmente orgogliosi che l’Università abbia scelto noi per investire sul proprio futuro”.

 

Abbiamo voluto dedicare sempre grande attenzione ai nostri studenti, che costituiscono parte integrante della comunità universitaria, e in quest’ottica abbiamo perseguito con tenacia e poi raggiunto l’obiettivo di poter scegliere l’Istituto bancario di riferimento vagliando le offerte pervenute e scegliendo quella che è risultata più soddisfacente e innovativa, cioè la proposta di Banca San Marino”, spiega il Rettore dell’Ateneo, Corrado Petrocelli.Si tratta di un altro tassello nella virtuosa serie di collaborazioni che l’Ateneo ha instaurato con importanti realtà territoriali, un altro significativo esempio della presenza attiva di un’Università che continua a crescere”.