Il fighter di San Marino Gheorghita sul ring per la scalata all’Oktagon

Il campione di Muay Thai sfiderà domani Matteo Taccini di Roma in un combattimento che si preannuncia avvincente e che mette in palio punti preziosi per la scalata nel ranking Oktagon, uno dei principali circuiti delle arti marziali miste

Matteo Taccini e Roberto Gheorghita

Torna a combattere il fighter di San Marino di origine rumena Roberto Gheorghita, campione di Muay Thai.

L’appuntamento è per domani 17 marzo dopo le 21 al Palazzetto Carisport di Cesena dove sfiderà Matteo Taccini di Roma all’interno dell’evento “Fight never end 7” organizzato dalla BRONX GYM di Igor Ronchi.

 

Un combattimento che si preannuncia avvincente e che mette in palio punti preziosi per la scalata nel ranking Oktagon, uno dei principali circuiti delle arti marziali miste. 

 

Ad oggi Gheorghita è al 6° posto con 1.100 punti, mentre Taccini è al 2° posto con 2.100 punti.

 

“La sfida sarà tosta, di 5 round di 3 minuti l’uno – racconta il lottatore – e chi di noi due vincerà otterrà la metà dei punti dell’avversario”.

 
“Il mio obiettivo è raggiungere il 1° o 2° posto per combattere all’Oktagon del 9 dicembre”. 
 
 
 
La locandina dell’evento
 
 
 
Per gli esperti il match si prospetta come uno dei più spettacolari dell’anno in quanto viene disputato tra i due atleti più forti nella categoria di peso 65kg al momento nel territorio nazionale italiano.
 
 
 
 
Gheorghita avrà all’angolo l’allenatore di thai boxe Luca Cervellini e il supporter Nicolò Severini. 
 
La squadra del fighter, il Gtr Fight Team, sarà all’evento anche con un dilettante. Si chiama Luca De Paoli, al rientro sul ring dopo 2 anni, che combatterà nella categoria 71 Kg nel pomeriggio contro Michele Munari Sempre Avanti Bologna.
 
 
 
Gheorghita ringrazia gli sponsor Koppe, Paint your stile e il personale trainer Massimo Benedettini e chiama tutti i tifosi a partecipare all’evento.