Fine vita, domani il dibattito con il medico e la vedova di Welby

Appuntamento domani sera alle 21 alla sala Monte Lupo di Domagnano per parlare di eutanasia con gli esponenti dell’Associazione Luca Coscioni. A moderare la giornalista Luisella Costamagna

[Comunicato stampa]
 
 

Domani sabato 3 febbraio presso la sala Monte Lupo di Domagnano, avrà luogo la prima di un ciclo di 3 serate di informazione e confronto sul fine vita e sul testamento biologico.

 
La Segreteria di Stato per la Sanità e la Sicurezza Sociale, in collaborazione con un gruppo di cittadini interessati ai Diritti Civili e alle Libertà individuali e delle Giunte di Castello, ha organizzato una serie di incontri nei prossimi mesi per informare la cittadinanza sul tema tanto complesso e delicato del fine vita, a seguito anche dell’Ordine del Giorno approvato con voto unanime del Consiglio Grande e Generale lo scorso autunno riguardante il testamento biologico e la tutela del fine vita.
 
 
 
Il video della conferenza stampa dell’evento.

Presentiamo la serata “Libertà va cercando”, un contributo al dibattito pubblico sul fine vita. Vi aspettiamo sabato 3 febbraio presso la Sala Montelupo di Domagnano.

Pubblicato da Segreteria di Stato Sanità su Giovedì 1 febbraio 2018
 
 
Alla prima serata dal titolo “Libertà va cercando”, sabato 3 febbraio, saranno presenti illustri ospiti come la Signora Mina Welby, dell’Associazione Luca Coscioni, la Dottoressa Antonietta Cargnel, primaria di Malattie infettive e presidente dell’azione cattolica della diocesi di Milano e il Dottor Mario Riccio, medico rianimatore che ha assistito Piergiorgio Welby alla fine della sua vita. 
 
 
 
A moderare il dibattito, che avrà lo scopo di mettere in luce sia i lati positivi che le criticità della tutela legale del fine vita, sarà la giornalista Luisella Costamagna.
 
 
 
La locandina dell’evento
 
 
Nei due incontri successivi, si tratteranno invece temi più tecnico giuridici (21 aprile) e infine le prospettive per la realtà sammarinese (metà maggio). Le altre iniziative a corollario che verranno organizzate in primavera, prevedranno la proiezione di film e la presentazioni di libri sull’argomento, che permetteranno ai cittadini di conoscere e comprendere in modo totale le tematiche relative al fine vita.
 
 

Segreteria di Stato per la Sanità