Giovane investita, medici e infermieri: “Inaccettabile fuga di notizie dall’ospedale”

A.S.M.O., Associazione Sammarinese Medici Ospedalieri e A.I.S., Associazione Infermieristica Sammarinese "condannano pubblicamente e si dissociano dal grave atto di divulgazione di dati sanitari sensibili in qualunque forma e verso qualunque soggetto".

[Riceviamo e pubblichiamo]

 

In riferimento a quanto accaduto in data 11/01/2018 in merito alla pubblicazione apparsa su un giornale online degli esami ematici della sfortunata ragazza coinvolta nell’incidente stradale mortale occorso qualche giorno fa, A.S.M.O., Associazione Sammarinese Medici Ospedalieri e A.I.S., Associazione Infermieristica Sammarinese intendono comunicare quanto segue:

ASMO e AIS condannano pubblicamente e si dissociano dal grave atto di divulgazione di dati sanitari sensibili in qualunque forma e verso qualunque soggetto. Ritengono altresì inaccettabile la “fuga” di tali notizie dall’Ospedale di Stato; a tutela della deontologia e onorabilità  dei professionisti che all’interno vi lavorano, ritengono doveroso far luce sull’accaduto anche mediante il ricorso alle adeguate vie qualora si riscontri l’ipotesi di un reato, nei confronti di chiunque si sia reso protagonista di un atto di tale portata.

 

ASMO e AIS