L’Iss riorganizza la Uoc Medicina fisica e riabilitativa

L'Istituto: "Ampliati servizi, orari e personale  per assicurare appropriatezza ed efficacia degli interventi riabilitativi"

[Comunicato stampa]

 

 

La riorganizzazione della Medicina Fisica e Riabilitativa è uno dei progetti strategici del Comitato Esecutivo ISS che ha come obiettivi principali la garanzia dell’appropriatezza delle cure e sicurezza dei trattamenti riabilitativi come indicato dal Piano Sanitario e Socio Sanitario.

L’attività attualmente erogata necessita di interventi sulle procedure per la fornitura di presidi, ausili e sulle prestazioni fornite per garantirne l’adeguata tempestività, secondo priorità di intervento, in base alla possibilità di recupero funzionale.

 

 

Il Comitato Esecutivo nelle settimane scorse ha quindi adottato un primo atto stabilendo che la prescrizione delle terapie riabilitative sia effettuata esclusivamente dal medico fisiatra, consentendo in tal modo, di assicurare una presa in carico rapida e precoce e tempi di trattamento adeguati ai bisogni dell’assistito.

 

La riorganizzazione del servizio può contare oggi su un Responsabile medico, due medici specialisti, un capotecnico, 13 fisioterapisti, 1 massofisioterapista e una logopedista. Inoltre si sta completando l’organico come da Fabbisogno.

 

 

Gli obiettivi della riorganizzazione mirano all’aumento, già dalle prossime settimane, delle attività  riabilitative erogate nei reparti dell’Ospedale di Stato, per assicurare una continuità dei trattamenti, estendendo la durata delle cure al sabato e introducendo modalità di verifica dei risultati. Inoltre verrà predisposto un “Progetto per le  cure intermedie” che contempli anche la presenza della riabilitazione estensiva.

 

Il nuovo disegno della UOC prevede un iniziale periodo di sperimentazione di circa 6 mesi, durante il quale verranno riviste o sospese alcune attività come la rieducazione perineale, l’attività di prevenzione delle cadute e l’attività fisica presso il Centro Anziani di Dogana, mentre verranno attivati percorsi di formazione specifica per gli operatori e la definizione di percorsi con il coinvolgimento di altri medici  specialisti dei diversi settori coinvolti.

 

Il Progetto di riorganizzazione delle attività della Medicina Fisica e Riabilitativa è stata possibile grazie al coinvolgimento di tutti i professionisti e del personale della UOC ed è stata presentata oggi, da parte del CE ISS, alle Organizzazioni Sindacali, al personale del Dipartimento Ospedaliero e del Dipartimento Socio Sanitario. 

 

Venerdì sarà invece la volta della Consulta Sociale e Sanitaria. Nei prossimi giorni seguirà infine la presentazione ai Capitani di Castello.

 

 

L’Ufficio Stampa ISS