“Non siete “scontenti”, “martoriati da questo Governo” ed “esausti”; siete razzisti frustrati”

Intervento in merito alle reazione di alcuni cittadini dopo l'aggressione ad una donna a Borgo: "L’aggressione di per se è grave, come lo sarebbe stata se l’avesse compiuta il sottoscritto ed è ingiustificabile. Ma accanirsi contro un intero popolo, Paese o categoria, è follia"

Sentir parlare, da residenti e cittadini sammarinesi, di disagio sociale e di necessità di comprensione e giustificazione nei confronti di reazioni a recenti fatti, è allarmante e denota una forte mancanza di valori e di consapevolezza della realtà.


La realtà è che siamo un popolo di viziati ed egoisti, totalmente ignari delle reali condizioni sociali in cui viviamo e incapaci di fare un paragone onesto con altre realtà, dove realmente si vive un disagio sociale.


La realtà è che richiediamo comprensione perché non abbiamo la possibilità di comprare il nuovo cellulare o il SUV, ma non siamo disposti a concedere la stessa comprensione per chi scappa dalla guerra e cerca rifugio in altri paesi; verso persone che non hanno casa, cibo, acqua. Non siamo predisposti a comprendere persone che fuggono da Paesi dove regna la dittatura e dove tagliano gole.

 


Pregate affinché il suolo dove oggi vivete non diventi campo di battaglia tra due superpotenze; pregate affinché questi ultimi non favoriscano un colpo di Stato, inserendo una dittatura, ai fini di rubare le risorse per costruire i cellulari che voi stessi utilizzate.
Pregate per avere un po’ di lume nel cervello e che possa spronarvi a informarvi sulle reali condizioni fuori da questa cupola di vetro.

 


P.S: mi aspettavo che l’intera classe politica di questo Paese si proclamasse disgustata per questi fatti e mi vergogno che ci sia qualcuno che da un lato giustifica, dall’altro accusa, coloro che denunciano questo fatto, di buonismo.

 


P.P.S: anni fa subii un furto da tre bianchi italiani. Amo ancora l’Italia e la sua popolazione. L’aggressione di per se è grave, come lo sarebbe stata se l’avesse compiuta il sottoscritto ed è ingiustificabile.
Ma accanirsi contro un intero popolo, Paese o categoria, è follia.


Non siete “scontenti”, “martoriati da questo Governo” ed “esausti” (per cosa poi?); siete razzisti frustrati.

 

 

Luca Ercolani