San Marino sede Mediterranea 19 – Young Artists Biennale, 23–28 ottobre 2020

(c.s. Istituti Culturali) Nel corso dell’Assemblea Generale BJCEM, tenutasi a Lecce, il 19 ottobre 2018, è stata approvata all’unanimità la candidatura della Repubblica San Marino a ospitare, nel mese di ottobre 2020, Mediterranea 19 – Young Artists Biennale, la diciannovesima edizione della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo.

 

All’Assemblea di Lecce è intervenuto il Direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj, anche in rappresentanza del Segretario di Stato per la Pubblica Istruzione e Cultura, Marco Podeschi, e del Governo della Repubblica di San Marino, e con lui i rappresentanti BJCEM (la biennale des jeunes créateurs de l’europe et de la méditerranée) per la Repubblica di San Marino: Rita Canarezza per gli Istituti Culturali – Galleria Nazionale San Marino, Karen Venturini per l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

 

Uno dei luoghi simbolo di Mediterranea 19, sarà la Galleria Nazionale di San Marino, il nuovo Museo d’Arte Moderna e Contemporanea inaugurato il 7 luglio 2018. Altri luoghi l’ex Monastero di Santa Chiara, attuale sede dei corsi di laurea in Design, le ex Gallerie Ferroviarie, le antiche cisterne di Palazzo Pubblico, i teatri dei Centri Storici di Città e Borgo Maggiore.

 

La curatela scientifica e il concept della Biennale saranno affidati ai giovani curatori di A Natural Oasis? progetto transnazionale di ricerca promosso dal 2014 dagli Istituti Culturali di San Marino in collaborazione con l’Università, proprio all’interno del Network BJCEM.

 

MEDITERRANEA 19 Young Artists Biennale – Republic of San Marino 2020 rappresenta il culmine della straordinaria collaborazione, iniziata nel 1992 che vede San Marino tra soci fondatori della BJCEM stessa nel 2001 a Sarajevo.

 

Mediterranea 19 permetterà ad artisti, curatori, rappresentanti di associazioni e centri d’arte, provenienti da tutta Europa e dai paesi che si affacciano sulle due sponde del Mediterraneo, di vivere insieme dal 23 al 28 di ottobre, nella splendida cornice UNESCO della Repubblica di San Marino, condividendo la propria ricerca artistica e culturale.