Un innovativo progetto ludico-educativo SCARTY®

Iniziativa degna del miglior successo! Sa unire gli usi sociali millenari ed atavici (quali gioco, sfida, partecipazione, condivisione) avvalendosi anche di alcuni utilities informatiche attuali. Il fine è quello di far vivere la conquista del "differenziato" come un gioco da vincere, in squadra, da soli, con la famiglia, tutto in nome di una rinnovata coscienza civica.

L’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici in collaborazione con la Direzione delle scuole elementari, ha presentato presso la Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura e Rapporti con l’AASS il progetto ludico-educativo SCARTY® sulla raccolta differenziata.

Il progetto è rivolto agli alunni delle scuole primarie della Repubblica di San Marino (III, IV, V elementare, in tutti i suoi 14 plessi scolastici) ed è caratterizzato dalla scelta innovativa di coinvolgere i bambini per la promozione della raccolta differenziata dei rifiuti a scuola ed in famiglia, e come ha precisato l’Ingegnere Giuliana Barulli, Responsabile Referente Ambiente  A.A.S.S., “azione questa che non sarà obbligata a nessuna classe, lasciando la scelta di aderirvi ai responsabili scolastici educativi del singolo plesso“.

 

Il fine è innescare un circolo virtuoso riguardo al corretto uso degli strumenti e dei servizi messi a disposizione dall’Azienda per la gestione dei rifiuti. L’A.A.S.S. da sempre sviluppa progetti di comunicazione per informare e sensibilizzare i cittadini ad una maggiore responsabilità ed attenzione alle tematiche ambientali. “Si ritiene che partire dalle scuole sia fondamentale per coinvolgere le nuove generazioni ed avviare un cambio culturalecome hanno ben ribadito sia Il Segretario di Stato, Marco Podeschi, che il Presidente A.A.S.S. Federico Crescentini. 

da sx al tavolo: Lucia Ceccaroli -Scuola Infanzia- Giuliana Barulli, Resp. Raccolta Differenziata, Federico Crescentini Presidente AASS, Marco Podeschi Segretario di Stato, Laura Capezzuoli e Marco Sori- COM.ING srl

 

A questo proposito, si è rammentato che regolarmente e da molti anni, il Servizio Igiene Urbana conduce una serie di incontri formativi di educazione ambientale nelle scuole medie per affrontare il tema della raccolta differenziata e della corretta gestione dei rifiuti a valle di essa.

 

Solitamente durante gli incontri nelle scuole si svolge un piccolo gioco a squadre in cui si chiede ai ragazzi di separare correttamente i vari rifiuti e riporli nei rispettivi contenitori. Infatti per consentire una gestione dei rifiuti sostenibile, il primo passo è eseguire una corretta raccolta differenziata.

Per i bambini delle scuole elementari si è pensato ad un approccio inconsueto per introdurre loro il mondo della raccolta differenziata ovvero tramite un gioco di carte “SCARTY®”, ideato dalla Com.Ing Srl è già utilizzato in città italiane quali Lucca, Terni, Roma, Aosta, Imola, Modena,La Spezia, Pescara, ecc.

 

Il gioco di carte si basa sullo stesso principio ma il messaggio è affidato alle immagini riportate sulle carte da gioco. SCARTY® sarà un prezioso alleato per l’apprendimento da parte dei giovanissimi della relazione rifiuto/bidone, infatti simula le operazioni della raccolta differenziata domestica: per vincere bisogna rispettare le corrette norme del conferimento dei rifiuti. Il gioco è molto coinvolgente e sarà un veicolo per la promozione delle buone pratiche ecologiche a scuola ed in famiglia. Il progetto sarà presentato alle classi ad inizio anno scolastico le quali potranno aderire, anche solo parzialmente o gradualmente, e ciascun alunno delle classi coinvolte nel progetto, con il suo mazzo di carte SCARTY®, diventerà nella sua famiglia un piccolo testimonial della campagna di sensibilizzazione di A.A.S.S.

Una straordinaria operazione di disseminazione all’insegna del “passaparola” ludico che genererà un’effettiva presa di coscienza sul metodo della raccolta porta a porta e sulla corretta gestione dei rifiuti. Gli obiettivi da raggiungere saranno quelli di rafforzare la raccolta differenziata e il “porta a porta” premiando il protagonismo attivo e partecipato dei ragazzi, sia a scuola che con le proprie famiglie e la propria rete di amici. Ricordando che nelle città in cui si è gia utilizzato SCARTY® la raccolta differenziata ha avuto un aumento sino al 17%. 

da sx: Laura Capezzoli amministratore di COM.ING srl , Ing. Marco Sori, ideatore di Scarty

 

In questi giorni di San Marino Comics, è possibile visionare anche lo spazio predisposto da AASS al Giardino dei Liburni (esterno sede Carisp) 

 

Di seguito i file per visualizzare carte, regole del gioco, torneo, scuole interessate, profilo della Società COM.ING 

3 – SCARTY scheda del gioco

4 – SCARTY IN SINTESI

5 – ISTRUZIONI SCARTY_SCARTY SAN MARINO – Torneo cartelline

6 – ELENCO PLESSI SCOLASTICI

7 – FASI Torneo SCARTY-AASSi

8 – profilo COM.ING